Torna indietro

Falstaff 2021 - Custoza Superiore CAMPO DEL SELESE

Nel mese di settembre del 1980 uscì la prima rivista Falstaff con una tiratura controllata di 15.000 copie. Il nome Falstaff, che si riferisce al personaggio di Shakespeare di un bon vivant e di un intrattenitore conosciuto anche grazie all’omonima opera di Verdi, è nato per caso. La prima guida è nata dal premio Falstaff dei vini rossi - all'inizio parte della rivista, poi un libro a sé stante, oggi ambita guida di vini rossi con oltre 1500 vini austriaci in valutazione. Ben presto si unì anche la guida dei vini dell'Austria, inizialmente un libro modesto, oggi opera standard per le valutazioni e le descrizioni dei vini austriaci. Con la fiera del vino VieVinum di Hofburg è stata pubblicata regolarmente anche un’edizione internazionale della guida al vino in inglese.

2019 Campo del Selese Custoza Superiore DOC 

https://www.falstaff.at/pd/w/albino-piona-2019-campo-del-selese-custoza-superiore-doc/

91 PUNTI

Giallo dorato chiaro e luminoso, al naso evidenzia note leggere di mandorle tostate e pera matura. Buona intensità al palato, nella parte anteriore emerge la frutta fresca, note agrumate nella parte posteriore, poco persistente.

Degustazione: Lugana e Custoza Trophy 2021; Degustato da: Othmar Kiem e Simon Staffler

Pubblicato il 28.05.2021

DATI

Categoria: vino bianco

Tipologia di uve: Garganega, Cortese, Chardonnay, Trebbiano

Grado alcolico: 12.5%

Tappo: sughero

 

.

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più