Torna indietro

Un assaggio (e un sorso) dell'Arte e del Vino a Verona

http://www.greatwinecapitals.com/news/general-news/3175

La città, soprattutto in estate, offre diverse possibilità di vivere contemporaneamente esperienze musicali e enologiche. Nelle sere d'estate, il palco dell'Arena si anima con l'annuale Festival dell'Opera all'aperto - Festival dell'Opera Lirica - dove tradizionalmente le esibizioni si svolgono al crepuscolo e, prima del loro inizio, quando cala l'oscurità gli spettatori accendono piccole candele. L'opera più rappresentata è certamente l'Aida di Giuseppe Verdi, che viene regolarmente inserita nei manifesti di ogni stagione dal 1992.

Dall'altra parte del fiume Adige, potete trovare il Teatro Romano, che ospita il Festival di Shakespeare e il Jazz, eventi capaci di sedurre il pubblico con parole e suoni poetici. Il Festival di Shakespeare è stato il nucleo storico del teatro veronese per settant'anni durante la stagione estiva e ha proposto il meglio del teatro italiano in generale, oltre a compagnie e artisti di fama internazionale. Dal 1970 uno degli eventi più prestigiosi del programma estivo del Teatro Romano è anche il Verona Jazz Festival: non c'è un grande artista della scena jazz nazionale e mondiale che non abbia calcato il palcoscenico di questo teatro.

Ma per quanto riguarda il vino?

Molte cantine offrono non solo esperienze vinicole tradizionali, ma anche un tocco d'arte. Ad esempio, Gerardo Cesari ospita la mostra artistica permanente “A tutto tondo”, in collaborazione con l’Accademia d'arte di Milano e Firenze. Oltre 50 tondi di barrique sono stati trasformati in opere d'arte, dipinti con stili diversi, con particolare attenzione alle interpretazioni delle foglie di Corvina, principale protagonista della produzione dei vini della Valpolicella. Grazie a questo progetto Gerardo Cesari è stato premiato a Verona nel corso del 3 ° Best of Wine Tourism Cerimony il 20 giugno come Vincitore Regionale della categoria Arte e Cultura.

Se per caso arrivate a Custoza, non potete perdere una visita alla cantina a conduzione familiare Albino Piona, situata non lontano dal Lago di Garda. I visitatori saranno guidati da esperti in un piacevole viaggio alla scoperta delle fasi della vinificazione e della lavorazione, dalla vigna all'imbottigliamento. La sala principale ospita ogni anno “Arte in cantina”, una mostra organizzata da artisti locali nell’area di degustazione, le cui opere sono esposte da aprile a ottobre. Quest'anno la cantina ospita: le scultrici Sabrina Ferrari e Titou Vergier; i pittori Amalio Accordini Nilo Bazzani e Monica Piona e anche Dalle Vedove Arredamenti in qualità di azienda Interior-Outdoor Design.

Un modo particolare di unire la musica  alla degustazione di vini è offerto da Il Pentagramma Tour Operator, desideroso di coniugare esperienze musicali e visite guidate nella provincia di Verona. Il clou di Il Pentagramma è “Music from the North”: il festival internazionale della band giovanile che si svolge ogni anno negli ultimi dieci giorni di giugno, con l'obiettivo di unire la cultura italiana con la musica del Nord Europa.

Si ringraziano gli artisti: Sabrina Ferrari, Titou Vergier, Amalio Accordini, Nilo Bazzani, Monica Piona, Dalle Vedove Gianni.

 

 

 

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di piĆ¹