Torna indietro

SLOW WINE 2016

SLOW WINE – guida 2016

Slow Wine Etitore

Vita: la struttura moderna della cantina, in cui si tengono anche mostre d’arte, non tradisce una tradizione lunga più di un secolo. Un sottile filo tiene legata l’attualità alla storia: volgendo lo guardo a Custoza è possibile scorgere il luogo dove tutto è nato, sul Belvedere. Silvio, Monica, Alessandro e Massimo. Figli di Albino Piona, portano avanti l’azienda di famiglia legando l’are di fare del buon vino all’esposizione di quadri di pittori locali.

Vigne: Tutt’intorno alla cantina si sviluppa un vigneto inerbito, con una vasta gamma di vitigni a bacca bianca e nera. Il rinnovo degli impianti, con sistema a guiot, predispone la raccolta dell’uva alla meccanizzazione. Eccezion fatta per i grappoli destinati all’appassimento. La resa per ettaro è volutamente molto bassa per consentire la massima espressione del territorio nei vini.

Vini: una produzione curata in ogni dettaglio, così come lo è la cantina. Ottimo il lavoro svolto da Silvio Piona, coadiuvato da un enologo esterno: i vini rispecchiano con onestà e chiarezza il territorio, sono freschi ricchi di profumi e mineralità.

Il Custoza   (doc Albino Piona) vino quotidiano, gustoso e dinamico, dotato di una bella spinta acido-sapida, è ideale per gli aperitivi estivi.

Titolato -  Vino quotidiano: bottiglia di eccellente qualità prezzo

Il Bardolino  (doc Albino Piona) regala un bel bouquet di frutti rossi e note speziate.

La Corvina Campo Massimo   è piacevole nella sua freschezza, avvolgente nei tratti di marasca e chiodi di garofano.

Il Bardolino Chiaretto   (doc Albino Piona) dona un gradevole ricordo di frutta rossa di sottobosco mista a erbe mediterranee.

L’Estro di Piona Blanc  è un valido metodo Charmat a base di uva rondinella.

 

.

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più