Torna indietro

LA CUCINA ITALIANA - 10 vini per ... gli spaghetti alla carbonara

Un buon piatto di spaghetti alla carbonara si mangia che è una meraviglia, qualche forchettata e poi... quale vino sorseggiare?

Gli spaghetti alla carbonara, piatto icona della cucina popolare laziale, sono semplicissimi da preparare, un po’ meno da abbinare al vino. Occorre tenere presente che pasta e tuorlo d’uovo hanno un sapore dolce, il guanciale di maiale ha consistenza grassa e untuosa, il pecorino romano è molto sapido e il pepe, che andrebbe macinato in abbondanza, è pungente e persistente.
Servirà, dunque, un vino di discreta acidità, di buona intensità e persistenza, con una certa morbidezza e alcolicità; bene anche se è effervescente.

L’abbinamento più “sicuro” è quello con un vino bianco, magari del centro Italia, per richiamare la provenienza geografica del piatto. Stanno bene anche i rosati, soprattutto quelli abruzzesi e del Lago di Garda, mentre bisogna fare attenzione con i rossi, evitando quelli troppo tannici. L’importante, però, è non lasciarsi ispirare dalla canzone Carbonara degli Spiff, dove i protagonisti la accompagnano con la Coca-Cola!

Ecco le nostre 10 scelte:

Spumanti

Metodo Classico Pinot Nero Brut 64 2014 – Calatroni
Il Pestifero 2017 – Tenuta di Tavignano

Bianchi

Frascati Superiore 496 2017 De Sanctis
Soave Classico Le Battistelle 2016 – Le Battistelle
Friuli Colli Orientali Pinot Bianco Torre Rosazza 2017

Rosati

Cerasuolo d’Abruzzo Baldovino 2017 – Tenuta I Fauri
Valtènesi Chiaretto Roseri – Ca’ Maiol


Rossi

Bardolino SP 2015 – Albino Piona
Da un vitigno autoctono veneto, che meriterebbe di essere molto più famoso di quel che è, un piccolo grande vino fruttato e succoso che vi sorprenderà.
15 euro.

 

.

 

 

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più