Torna indietro

I migliori 100 vini rosa d'Italia

Albino Piona ereditò questa azienda dal padre che la fondò all'inizio del secolo scorso. Oggi sono i suoi quattro figli, Silvio, Massimo, Monica e Alessandro a condurla. I 77 ettari di proprietà, dislocati tra i comuni di Valeggio e Sommacampagna, presentano una grande varietà di terreni, tutti di derivazione morenica, variando nell'impasto e nella percentuale di argilla presente, che affiora sopra allo strato roccioso. I vigneti sono inerbiti e gestiti in modo da limitare le rese con filari predisposti per la meccanizzazione, nell'intento di far passare meno tempo possibile tra la raccolta e la spremitura, visto che le uve vengono utilizzate solo fresche. I vini curati in ogni dettaglio, sanno trasmettere il territorio con linearità e onestà. Anche per questo ci piace il Bardolino Chiaretto, che sa unire con convinzione i sentori dolci di piccoli frutti rossi e di fiori rosa e gli accenni di miele e clorofilla con il deciso impatto acido e sapido del palato. Un rinfrescante finale agrumato e lievemente astringente che ricorda il pompelmo, accompagna con eleganza il finale del sorso.

La cantina di Piona, ospitale e curata in ogni dettaglio, spesso accoglie mostre di artisti locali, nell'idea che il vino sia anch'esso una forma d'arte.

 

.

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più